GLI OSS NELLE RSA PER ANZIANI DELLA LOMBARDIA

RSA per anziani
Gli OSS nelle RSA della Lombardia

Gli ASA e OSS possono lavorare nelle Rsa della Lombardia, 24 ore su 24 e per 7 giorni la settimana.

Alla fine dell’articolo ho inserito un link che rimanda all’elenco delle RSA presenti in Regione Lombardia con sedi, inidirizzi mail e contatti telefonici, in modo che gli interessati possano candidarsi per lavorarci.

Le Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) sono strutture residenziali che offrono di norma ospitalità a persone anziane non autosufficienti, ed eccezionalmente a persone non anziane, alle quali garantiscono interventi destinati a migliorarne i livelli di autonomia, a promuoverne il benessere, a prevenire e curare le malattie croniche.

Le RSA garantiscono interventi di natura socio-sanitaria destinati a migliorare i livelli di autonomia degli ospiti, a promuovere il benessere, a prevenire e curare le malattie croniche e la loro riacutizzazione.

Le RSA in Lombardia possono essere pubbliche o private, accreditate o non accreditate.

Nelle RSA, sia pubbliche che private che sono accreditate e che hanno un contratto con l’ATS, (Agenzia per la tutela della salute) che in Lombardia sostituisce l’ASL (Azienda Sanitaria Locale) una parte dei costi (la quota sanitaria giornaliera) viene sostenuta dal Fondo Sanitario Regionale, l’altra (la quota giornaliera per le prestazioni alberghiere) dagli ospiti e familiari o, in presenza di difficoltà economiche dimostrabili, dai Comuni dove esse risiedono.

Nelle RSA che non hanno un contratto con l’ATS, i costi sono totalmente a carico delle persone ospiti o dei Comuni di residenza.

Le rette a carico della persona ospite sono pubblicate sui siti Internet delle ATS o delle RSA così come la Carta dei Servizi di ogni struttura. La Carta dei Servizi deve essere distribuita a tutti gli ospiti.

COME SI ACCEDE IN RSA

L’Anziano che non riesce più a vivere presso la propria abitazione, in quanto le cure dei propri familiari (quando esistenti) non sono sufficienti, così come le cure dall’Adi (Assistenza domiciliare integrata), del Centro Diurno Integrato o dei Servizi di Assistenza Domiciliare comunali, può rivolgersi personalmente o tramite un familiare direttamente alla RSA nella quale intende essere assistito.

Nel caso in cui la persona interessata non fosse in grado di sostenere i costi del ricovero, può rivolgersi all’assistente sociale del Comune di residenza per avere tutte le indicazioni del caso, che gli verranno date sulla base della normativa vigente al momento della richiesta.

Nelle RSA della Lombardia, per ciascun ospite viene redatto dall’intera èquipe un PAI (Piano di Assistenza Individuale) nel quale vengono indicate le prestazioni da eseguire al fine di garantire un’assistenza appropriata secondo i bisogni della persona.

Il personale della RSA si prende cura di ciascun ospite seguendo le indicazioni contenute nel PAI.

Candidati a lavorare come Oss nelle R.S.A. della Lombardia

Cliccando sul link sottostante si può prendere visione dell’elenco delle RSA presenti in Regione Lombardia:

Elenco delle Residenze Sanitario Assistenziali – RSA

Approfondimenti

Le competenze dell’Operatore Socio Sanitario

https://www.simonepiga.it/loss-le-competenze-delloperatore-socio-sanitario-atto-del-22-febbraio-2001-conferenza-stato-regioni-e-province-autonome-di-trento-e-bolzano/

Il profilo professionale e le diverse competenze dell’OSS nelle Regioni. Le competenze dell’OSS in Regione Lombardia

https://www.simonepiga.it/loss-il-profilo-professionale-le-competenze-delloss-nelle-diverse-regioni-le-competenze-delloss-in-regione-lombardia/

Per approfondimenti sui requisiti di Accesso ai corsi per Oss in Lombardia, Ti consiglio di leggere il mio articolo, cliccando sul seguente link: https://www.simonepiga.it/blog/

CONCLUSIONI

Scrivere un articolo su tematiche molto complesse, nonostante l’attenzione posta e l’impegno profuso nel prepararlo non è per niente facile e può sfuggire qualcosa, oppure si trascura qualche argomento che merita di essere maggiormente approfondito. 

Se vuoi fornirmi preziosi consigli o eventuali approfondimenti da fare sul presente articolo, o segnalarmi delle imprecisioni, puoi farlo scrivendomi al seguente indirizzo di posta elettronica:       simo.piga@gmail.com

Non posso garantire di riuscire a risponderti o di risponderti in tempi brevi, ma terrò in grande considerazione la tua opinione.

Se ti è piaciuto questo articolo ti chiedo di mettere un semplice “like” sullo stesso e di condividerlo sui tuoi canali social, al fine di farlo conoscere.

Grazie.

Dott. Simone Piga

WWW.SIMONEPIGA.IT